~ Post scritti da Oliviero ~

Due meravigliosi timelapse

Con Ron Fricke nel cuore, applausi a Mike Flores.

Baja California Timelapses

Timelapse Montage

Alexa Meade: il corpo come tela

Alexa Meade è una pittrice americana di 24 anni originaria di Washington. Invece di dipingere soggetti umani su tela, ricopre di pittura acrilica vere persone per renderle quadri. I suoi lavori rimbalzano tra pittura, fotografia, performance art e installazioni.

L’effetto più sorprendente del procedimento è la compressione bidimensionale che la pittura impone al soggetto: mentre siamo abituati a ricostruire mentalmente la tridimensionalità di una fotografia, non riusciamo a fare altrettanto con un soggetto dipinto. Il seguente autoritratto in fieri ci risulta bidimensionale nella parte dipinta e tridimensionale in quella fotografata.

Altri lavori di Alexa Mead sul sito internet e sul suo profilo Flickr.

Il piacere esige immediatezza

Il piacere esige immediatezza.
Il piacere esige immediatezza.
Brey, Ireland, 02.05.2005

Aspettavo te

Aspettavo te: Copenhagen
Aspettavo te: Copenhagen

 

Aspettavo te: Londra
Aspettavo te: Londra

 

Aspettavo te: Lago di Bracciano
Aspettavo te: Lago di Bracciano

 

Progetti di arte contemporanea

L’arte contemporanea è bizzarra e sovente una perdita di tempo. Tuttavia ci sono alcuni lavori che si innalzano dal mucchio.

Symmetrical Portraits è un progetto fotografico di Julian Wolkenstein che interroga l’opinione diffusa secondo cui la bellezza di un volto dipende direttamente dalla sua simmetria. Rendendo davvero simmetrici i loro volti, i soggetti fotografati si troveranno più belli? E si preferiranno a destra o a sinistra?

Julian Wolkenstein: Symmetrical Portraits

Sul sito trovate l’applicazione per iPhone per partecipare alla parte collettiva del lavoro.

Beautiful Agony è un progetto che raccoglie video di persone che inquadrano il loro volto mentre hanno un orgasmo. Tutto qui. Come per ogni idea geniale, la semplicità è l’ingrediente fondamentale. I video sono intimi, erotici, rivelatori, a volte inquietanti, a volte commoventi (sì, davvero).

Beautiful Agony: promo video

Partecipate se ne avete il coraggio. Chi l’ha fatto e ha inviato il proprio video dice che sia liberatorio.

I miei preferiti comunque restano i progetti che hanno a che fare con il passaggio del tempo. Il più antico dovrebbe essere quello di Diego Goldberg, argentino che dal 1976 colleziona una foto l’anno di sé, di sua moglie e dei loro tre figli: The Arrow of Time mostra piuttosto impietosamente gli effetti del passaggio del tempo sui loro (e i nostri) volti. Dal 2008 due figli si sono sposati e uno ha avuto un erede: il progetto si sta espandendo – e quindi per come la vedo io sta aumentando di interesse.

Anche se può vantare una minor durata, trovo che il non-plus-ultra di questa categoria resti sempre e comunque The Adaptation of My Generation di JK Keller, iniziato nel 1998. La cosa migliore è il video che JK ha prodotto nel 2006: intitolato Living My Life Faster raccoglie otto anni di foto quotidiane, una per fotogramma.

Living My Life Faster

Se dovessi azzardare un elemento comune a questi lavori – l’origine della scintilla che li ha prodotti o le motivazioni che spingono le persone a parteciparvi – direi che tutti cercano di dar conto della difficile ricerca dell’identità individuale e della percezione di sé stessi davanti agli altri. Che poi dovrebbe essere una delle aspirazioni più alte dell’arte. Quindi tutto sommato non dovremmo esser messi troppo male.

Universi paralleli

Universi paralleli
Universi paralleli, portale uno
Museo delle Belle Arti, Bruxelles

 

Universi paralleli
Universi paralleli, portale due
Osteria La Carbonara, Roma

 

Universi paralleli
Universi paralleli, portale tre
Basilica di San Pietro, Vaticano

 

Riflessioni sul mondo

Riflessioni sul mondo 1
Riflessioni sul mondo: Copenhagen

Riflessioni sul mondo: Gent
Riflessioni sul mondo: Gent

Lunga ed impervia è la strada

Lunga ed impervia è la strada...
Lunga ed impervia è la strada…
Venezia, 15.04.2007

Gente di Dublino

Gente di Dublino
Gente di Dublino
04.05.2005

Il misticismo è solo un fenomeno atmosferico

Il misticismo è solo un fenomeno atmosferico
Il misticismo è solo un fenomeno atmosferico.
San Pietro, Roma, 15.05.2004