~ Post scritti da Massimo ~

L’amore

L’amore ha i tempi del colera.

Titolo per un thriller sulla Roma

Per la serie Titoli, oggi oggi presentiamo: Titolo per un thriller sulla Roma.

Giallo Rosso

Filippo: Ma tu sei un metrosessuale?
Massimo: No, io sono un metro e ottantatré sessuale.

Titolo per un’emittente radiofonica

Per la serie Titoli, oggi oggi presentiamo: Titolo per un’emittente radiofonica di sicuro successo in Italia.

Radio Satana

Dopo il jingle con organo malefico, la voce baritonale dello speaker recita: Prima di vendere l’anima, ascolta Radio Satana.

Che vita di merda (2001/2006)

Un pezzo originariamente scritto per Marco Masini, che urla “Che vita di merda” nel suo aggraziato modo. Composto nel 2001, rimasterizzato intorno al 2006.

Switched on Adeste Fideles

Esecuzione elettronica di Adeste Fideles, omaggio a Wendy Carlos, realizzata per il documentario Figli di Dio di Stefano Lodovichi.

Il Re di Raipure – Gran Turismo Veloce

I Gran Turismo Veloce sono stati invitati a partecipare alla realizzazione dell’album Tre dei Pierrot Lunaire, storica band progressive italiana.

Nel 1978, dopo i successi degli album Pierrot Lunaire e Gudrun, il gruppo aveva registrato tre brani nuovi, ma il terzo disco non vide mai la luce. Oggi il pianista e compositore Arturo Saltieri ha realizzato questo terzo album con le tre registrazioni originali e otto cover suonate da altrettanti gruppi di progressive italiano.

I Gran Turismo Veloce hanno scelto di omaggiare i Pierrot Lunaire con un riarrangiamento del brano Il Re di Raipure tratto dal loro primo album uscito nel 1974.

Il disco è prodotto e distribuito in CD da MP Records e GT Music.

Un Gran Bel Pezzo (2001)

 
Un Gran Bel Pezzo
Il mal di testa e la sciolta,
un cerchio intorno alla testa,
la sigaretta dopo il caffè,
mi siedo piano sopra il bidet.
E’ freddo al tatto!
Ho bisogno di tè.

Una tetra domenica

<a href="http://www.youtube.com/watch?v=_qu7wdUPnas?hl=en"><img src="http://www.gtaero.net/ytmusic/play.png" alt="Play" style="border:0px;" /></a>

Gloomy Sunday

Sadly one Sunday I waited and waited,
with flowers in my arms for the dream I’d created.
I waited ’til dreams, like my heart, were all broken,
the flowers were all dead and the words were unspoken.
The grief that I knew was beyond all consoling,
the beat of my heart was a bell that was tolling.

Saddest of Sundays.

Then came a Sunday when you came to find me,
They bore me to church and I left you behind me.
My eyes could not see one I wanted to love me,
the earth and the flowers are forever above me.
The bell tolled for me and the wind whispered “Never!”
but you I have loved and I bless you forever.

Last of all Sundays.

Switched on Different Trains (2007)

Un remix del capolavoro di Steve Reich, Different Trains, terzo movimento, After the War.

A sinistra la copertina fatta da me, a destra quella di Filippo: che ognuno, si sa, ha i suoi gusti.