Perfetto post pre-vacanziero, una galleria di foto dal dietro-le-quinte di film che hanno fatto la storia del cinema, quando la settima arte era una magia fatta di cartapesta, legno, fumo e tanta inventiva. Funziona sia come un nostalgico amarcord, sia come un vano monito alle attuali brutture decerebrate.

La pseudo-poesia ce la metto io, il resto lo copio spudoratamente da qui.

Shining
Shining (1980). Kubrick con la figlia Vivian e Jack Nicholson.

Metropolis
Metropolis (1927). L’attrice dentro il robot Maria si rinfresca.

L'impero colpisce ancora
L’impero colpisce ancora (1980). I titoli di testa.

Gioventù Bruciata
Gioventù bruciata (1941). Natalie Wood, James Dean e Nicholas Ray.

Sesame Street
Sesame Street. I veri muppets sono loro. Jim Henson al centro.

Non aprite quel cancello
Non aprite quel cancello (1987). Un gigantesco set.

Gli Uccelli
Gli Uccelli (1963). Sir Alfred Hitchcock e Tippi Hedren.

Alien
Alien (1979). Il set dello space-jockey.

Ghostbusters
Ghostbusters (1984). Il finale del film.

Superman
Superman (1978). Superman vola, più o meno.

Mosura
Mosura (1961). Quanto adoro i mostri giapponesi.

Dr. Stranamore
Dr. Stranamore (1964). Peter Sellers e Stanley Kubrick.

Il braccio violento della legge
Il braccio violento della legge (1971). Gene Hackman sul set.

Tron
Tron (1982). Non sembra, ma nel film è fico.

L'ululato
L’Ululato (1981). Joe Dante dirige il lupo mannaro.

Nosferatu
Nosferatu (1922). Max Schreck è un vero vampiro.

Faust
Faust (1926). Emile Jannings oscura la città.

Il Padrino
Il Padrino (1971). Fili da pesca per i fori delle pallottole.

Il Maratoneta
Il Maratoneta (1971). Dustin Hoffman e Sir Lawrence Olivier.

King Kong
King Kong (1933). Il re degli effetti speciali.

2001: Odissea nello Spazio
2001: Odissea nello Spazio (1968). La centrifuga.