Oliviero: Hai fatto gli auguri all’Italia?
Filippo: Sicuramente! Guarda in che condizioni sta. Servirebbe l’eutanasia, ma votano contro.
Oliviero: In effetti. 150 anni e sentirli tutti.
Filippo: Tu da New York l’unità d’Italia la stai festeggiando al meglio: levandoti dalle palle.
Oliviero: Però mi dispiace, anche.
Filippo: Un po’ anche a me. Ma è quel dispiacere di come quando ti dicono “non c’è più niente da fare, il tumore è troppo esteso” e a te certo che dispiace, ma sai che farla morire subito risolverebbe.
Oliviero: Mettiamola così. E auguri.