The Wicker Man - dvd coverIl più famoso cult movie britannico, colpevolmente mai distribuito in Italia, è una favola horror bizzarra, originale e agghiacciante: un poliziotto di rigida morale, chiamato a indagare sulla scomparsa di una bambina in un’isola a largo della Scozia, si trova ad affrontare una comunità ostile, dedita a osceni culti pagani e che si fa beffe delle sue credenze cristiane.

Inizia come un giallo, poi diventa una favola grottesca dalle pesanti allusioni sessuali e infine un musical con canzoni onnipresenti e irritanti: tutto per metterci al fianco del pur poco gradevole e bigotto poliziotto e portarci senza pietà al sorprendente finale, uno dei plot twist più originali dell’intera storia del cinema.

Senza rivelarlo, dico solo che mi ha dato una gran soddisfazione vedere come nel pericolosissimo climax il poliziotto abbandoni la ragione e preferisca contrapporre al fanatismo pagano un’altrettanto delirante chiamata al Signore Gesù Cristo. Difficilmente avrei trovato un modo più intelligente per dire che le religioni sono tutte dei rimasugli di ignoranza e superstizione.

The Wicker Man, di Robin Hardy [GB 1973]
Voto 7. Ben scritto, ben diretto, ben recitato: riuscito.

PS: evitare come la peste il rifacimento del 2006 con Nicholas Cage, che ha a sua volta un culto tutto suo, ma meno invidiabile, su YouTube.