Un paio di giorni fa il Papa se ne è uscito con una frase sui preservativi che ha fatto gridare al cambiamento epocale: “vi possono essere singoli casi giustificati” dell’uso del preservativo, ad esempio quando lo usa una prostituta come “un primo atto di responsabilità per sviluppare di nuovo la consapevolezza del fatto che non tutto è permesso e che non si può far tutto ciò che si vuole.”

A parte che suona piuttosto scemo (come se ricordarsi del preservativo fosse giusto un modo per smettere di prostituirsi), ma la parte gustosa arriva grazie alla stampa vaticana del weekend, costretta a fare dietro-front.

Il sempre moderato Pontifex gongola per le precisazioni della Santa Sede che hanno diffidato tutti dal considerarla una storica apertura – giammai – perché si trattava di una conversazione privata di Joseph Ratzinger, non di un’enciclica o di un documento ufficiale della Congregazione per la Dottrina della Fede. “Chi pretende di tirare il Papa per la tonaca, prendendo parole sparse e dissociate dal libro-intervista Luce del Mondo, è servito.”

Poi ci illumina: “Del resto, il Papa ha detto certe cose non in qualità di magistero (sarebbe stato allora ex cathedra e dunque atto infallibile), ma in forma discorsiva e dunque criticabile sia pure con il dovuto garbo.”

Quindi ricapitolando abbiamo Benedetto XVI che quando parla è Vangelo e non esiste al mondo si possa sbagliare, ci mancherebbe, il paramento è meglio del mantello di Batman, e invece Joseph Ratzinger che, poverino, dice quel che pensa ma è fallace, si confonde, inciampa col cervello e mette in imbarazzo tutto l’ufficio, e quindi se dovete criticarlo fatelo con garbo perché sennò ci resta male.

Sdoppiamento della personalità: disturbo dissociativo di gravità variabile, caratterizzato dall’esistenza nella stessa persona di due personalità distinte, ognuna con caratteristiche proprie più o meno sviluppate. Alternativamente e per periodi di tempo variabili, ciascuna personalità può assumere il controllo del comportamento dell’individuo e interagire con l’ambiente.Dizionario DeAgostini