~ Archivio del 28 ottobre 2010 ~

Scrivere di questi anni

Prima o poi qualcuno dovrà scrivere di questi anni in questo paese: un libro, un film, meglio un film, che racconti il livello infimo a cui ci siamo spinti. Ma servirà tempo per evitare di intingere la penna nel veleno e uno sguardo distaccato per introdurre il buffonesco. Perché solo la farsa è la cifra stilistica giusta, una crassa farsa di cialtroni, arroganti, inciuci, scandali, festini, tradimenti e puppe al vento. Soprattutto puppe al vento.

Basterebbe chiamare Pingitore e Pippo Franco. Lo stato del paese è uno spettacolo del Bagaglino che fa ridere solo chi lo mette in scena e il pubblico dei VIP di mestiere. Piacerebbe anche a Putin.

Destini

Destini
Destini.
Bologna, 30 Giugno 2008